News

Giorgio Tonelli vincitore del Premio The Bank

Premio istituito da Grand Art Fair

OPERA VINCITRICE DEL PREMIO THE BANK - GRANDART > Giorgio Tonelli "Improvvisamente alla Giudecca", 2018 olio su tavola, cm. 43,6x40.

Siamo felici che il premio The Bank sia andato ad uno dei nostri artisti!

Giorgio Tonelli piú di chiunque altro incarna la "mission" del Premio The Bank. L"opera vincitrice "Improvvisamente alla Giudecca" rappresenta al meglio la ricerca da sempre condotta dall"autore nell"ambito della figurazione. Pittore di 77 anni, colto, raffinato intellettuale, dotato di un forte senso dell"ironia, indaga la realtà pur senza riprodurla. I soggetti sono indiscutibilmente luoghi dell"anima, che appartengono alla sua intimità, eppure rappresentati con distacco, epurati di ogni dettaglio che possa evocare un ricordo, un"emozione. Divengono non-luoghi, totalizzanti, sospesi nel tempo. La rappresentazione dei paesaggi cari all'autore (siano essi visioni urbane, orizzonti sul mare ragusano o vedute della pianura padana) non lascia affiorare alcun accenno al racconto, alla memoria, nessuna vibrazione, nessun trasporto. Ogni segno, ogni variazione cromatica è ragionata e sapientemente dosata, svuotata di ogni superflua emozione per elevare l’immagine al di là del luogo rappresentato, in una dimensione universale. 

La laguna veneziana, tema dell"opera vincitrice, ricorre spesso nei dipinti di Tonelli. Lo sguardo dell’autore ha percorso ogni variazione di luce su quell’ampio orizzonte, ogni ombra su quella vastità di spazi, analizzando e filtrando ogni cosa attraverso un processo di interpretazione che ambisce all’essenza. La porzione di paesaggio che compare nel quadro produce una profonda suggestione poiché è l’essenza che emerge. L’intensità dell’immagine deriva dal tentativo di superare gli elementi instabili, mutevoli e accidentali per rivelare ciò che è stabile, necessario, assoluto e in questo modo sembra assorbire caos e tensione per infondere quiete e armonia.
Gli orizzonti immobili e silenti sono fermati in fotogrammi di lucida sintesi visiva e trasformati in scenari mmetafisici fuori dal tempo e dallo spazio.
“ Tutto si staglia in una luce assoluta, nel tempo della durata e dell’istante, nel tempo più vero, senza l'uomo. La pittura di Tonelli è arte della fuga nello sguardo che ferma.(...)" Enrico Lombardi @enrico lombardi

_____________________________________

Il Premio The Bank, istituito da Grand Art Fair, vuole essere ancora prima che un progetto, una storia d'amore.

"Prima ancora che un progetto, The Bank è una storia d’amore. Nata quasi per caso, quasi per necessità, è forse la prima collezione nazionale che si sviluppa attorno all’interrogativo di che cosa può diventare la figurazione italiana nel futuro. Quasi una scommessa, per certi versi, sul ritorno da protagonista della pittura nella scena artistica. Per questo l’adesione è stata trasversale: da un lato pittori che stanno approcciando solo ora il giudizio di pubblico e mercato, dall’altro esperienze consolidate di artisti addirittura storicizzati. Tutti uniti nel comune tentativo di costituire una sorta di capsula di salvataggio per la pittura figurativa italiana. La possibilità di un’isola, nel mare di relativismo che ha travolto il mondo dell’arte nell’ultimo decennio.La presenza di The Bank a Grand Art si concretizza in un premio indirizzato a chi meglio rappresenta la tradizione pittorica italiana, interpretata in chiave contemporanea.La giuria è composta da Antonio Menon (collezionista), Angelo Crespi (giornalista e critico) e Paolo Zanatta (collezionista)."

per maggiori informazioni sull'autore Giorgio Tonelli > visitate la sua pagina

Back to top