Mainardi Elvio

Elvio Mainardi, nasce nel 1934 ad Adria (RO). Vive e lavora a Bormio (SO).

Il filo conduttore della ricerca pittorica di Mainardi è la luce, intesa come energia, come forza propulsiva che muove, modifica ed origina inaspettate forme e sovrapposizioni, dando origine ad un armonico dinamismo di forme e colori. Giovanissimo, espone le prime opere nella sua città natale, partecipando attivamente al Circolo Artistico Adriese, di cui è socio fondatore. Compie gli studi artistici dapprima a Venezia e poi a Bologna, dove ha vissuto per più di vent'anni. Nel 1973 si trasferisce a Bormio, in alta Valtellina, dove silenzio e natura incontaminata gli permettono di ritrovare la sua più profonda intimità di pensiero. Tra il 1970 e il 1980 partecipa a numerosi concorsi nazionali ed internazionali ed espone nelle maggiori città italiane. Nel 1985 realizza per i Mondiali FIS di Sci Alpino a Bormio tre manifesti che ancor oggi rimangono simbolo del ritorno della figurazione nel manifesto sportivo. Numerose sono le opere commissionategli, in seguito, dal mondo dello sport. Dal 1986 inizia ad esporre con regolarità negli Stati Uniti, dapprima a Chicago, successivamente in California, a Carmel, San Diego, Los Angeles, La Jolla e più recentemente a Palm Desert. Di particolare rilievo è la mostra antologica all'Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles nel 1996 e la mostra tenutasi nel 2008 nella sua città natale, presso la Fondazione Franceschetti. 

Back to top